martedì 10 agosto 2010

Pensierino per la notte delle stelle...


"E mi ritrovo ancora qui a parlare al cielo.
Ha le braccia grandi e il sorriso che sa di scintille. E' vestito di tutto punto, è vestito di stelle. Fa paura questo gigante che mi accarezza la testa, che mi guarda vivere e non dice niente.
E vorrei contarle le sue stelle, per conoscerlo meglio, per scoprirlo amico.
Ma le stelle quante sono?"

dal romanzo "Ma le stelle quante sono?"
di Giulia Carcasi


...quanti sono i vostri desideri...

19 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie piccola!

Rosa ha detto...

Tanti desideri anche per te!

Federico ha detto...

Bellissima risposta...come sempre!
Ciao STELLA!

Caterina ha detto...

Grazie Allegra...anche per te!

Anonimo ha detto...

E stasera tutti con il naso all' in sù!

Anonimo ha detto...

Ha le braccia grandi e il sorriso che sa di scintille...che bello!

Luca ha detto...

Com'è questo romanzo, Allegra?

Allegra ha detto...

Molto bello.
Consiglio...

Luca ha detto...

Grazie Allegruccia! Sempre cara!

SerenoPocoNuvoloso ha detto...

Bentornata Allegruccia!

Anonimo ha detto...

Sei tornata!!!!!!!

The Reader Duck ha detto...

Che bello! Ti si scioglie il cuore! Sono frasi davvero magnifiche. :)

Allegro ha detto...

Ma che bella grafica!!! BENTORNATA...CON ALLEGRIA!

Antonio ha detto...

in 29 anni di vita solo una volta ho visto una stella cadente, non ricordo il desiderio che espressi, ma la bellezza del momento si. mi sentii quasi un "eletto" :) ciao e grazie per la visita. hai un bel blog e qualcosa da dire sopratutto, tornerò volentieri a farti visita.

Anonimo ha detto...

Allegruccia fatti viva!!!

messier ha detto...

Una volta piansi, per cose mie, mentre mi trovavo a guardare il cielo di notte: gli occhi mi si riempirono di lacrime e le stelle cominciarono a scendere.

Allegra ha detto...

Una persona a me molto cara dice che chi non guarda le stelle non ha desideri...e i desideri, a volte, assomigliano alle lacrime: nascono da noi, dalla gioia o dal dolore.

Chiara ha detto...

Ciao Allegra!
Ho letto questo libro qualche anno fa, ai tempi di Tre metri sopra il cielo... avrò avuto quindici anni.

Al di là della trama del libro (che neanche ricordo più), questa frase mi era piaciuta tantissimo, tanto da scriverla quasi ovunque e ricordarla ormai a memoria.

Direi che era perfetta per la sera delle stelle cadenti! :)

Allegra ha detto...

:) Ciao Chiara, benvenuta!