martedì 2 novembre 2010

In questo giorno particolare...


... ai miei quattro nonni che da lassù non smettono di seguire ogni mio passo.

A U., il mio "quinto nonno" che mi ha vista crescere e lo fa ancora oggi immerso nel blu del cielo.

A P., la mia infanzia della finestra di fronte strappata troppo presto.

A L., che da poco è distesa su un letto di fiori continuando sempre a ripetermi "grazie dottoressa".

A M., la mia piccola grande stella.


"La morte non è niente. Sono solamente passato dall'altra parte: è come fossi passato nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
Quello che eravamo prima l'uno per l'altro lo saremo ancora.
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato.
Non cambiare tono di voce, non assumere un'aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme.
Prega, sorridi, pensami.
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d'ombra o tristezza.
La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c'è una continuità che non si spezza.
Perchè dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente solo perché sono fuori dalla tua vista?
Non sono lontano, sono solo dall'altra parte, dietro l'angolo.
Rassicurati, va tutto bene.
Ritroverai il mio cuore, la mia tenerezza purificata.
Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami.
Il tuo sorriso, è la mia pace."

Henry Scott Holland

17 commenti:

Michela ha detto...

Che bello questo passo...eh sì, oggi è una giornata particolare.
Un abbraccio Allegra!

SerenoPocoNuvoloso ha detto...

"Il tuo sorriso è la mia pace", bellissima!

Federico ha detto...

Brividi...ciao cara Allegra....

donatella ha detto...

Oggi sono riuscita a farglielo un sorriso...forse anche perche' lui mi sorride sempre, dalla foto...

Sei una dottoressa con un cuore immenso...
Ti abbraccio commossa...
Dona

Rosa ha detto...

La dedico ai mie cari...grazie Allegra, un abbraccio ai tuoi angeli, che forse sono un po' troppi per una giovane come te...mi dispiace e ti mando un abbraccio!

Lorenza ha detto...

Bellissima....e anche le dediche....un abbraccio!

Giulio ha detto...

La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto...con un po' di tristezza in più.

Shuzzy ha detto...

Mi hai fatto sfuggire una lacrima, mi fa sempre quell'effetto questa poesia...

Elisabetta ha detto...

Sono gocce di memoria...

Chiara ha detto...

Il giorno dei morti penso sempre a quelle tombe tristi e spoglie, dove nessuno posa un fiore...

Conoscevo questo pezzo che hai riportato: è triste, ma pieno anche di speranza

Marianna ha detto...

PENSO CHE TU SIA UNA PERSONA ECCEZIONALE GRAZIE PER ESSERE PASSATA DA ME !

Anonimo ha detto...

Sì...lo è Marianna..
a.

Anonimo ha detto...

Che sensazione bella essere qui dentro. E' un blog davvero interessante, profondo, ti da tante sensazioni.
Ho letto che sei diplomata in danza classica, che bello, dove la fai la ballerina?
Tornerò spesso, mi piace qui dentro.
Mara

Allegra ha detto...

Cara Mara, ho smesso di fare la ballerina.
Torna quando vuoi, qui sei la benvenuta! :)

Lily ha detto...

Bellissime parole..intense e cosi vere.."Perchè dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente solo perché sono fuori dalla tua vista?" nON C' è COSA PIù VERA..

Only Me ha detto...

c'è poco da aggiungere.
e un pò di strada da fare per ricongiungersi.
ora, spiritualmente sono con noi.
un abbraccio

Anonimo ha detto...

ohi Allegra, il pc fa i capricci e non mi permette di rispondere qui con il mio account, per cui ti ho risposto sul blog!
Un abbraccio e buona giornata!

Lily